Magazine
Falsa partenza per il Lugano
Immagine © CdT/Gabriele Putzu
Immagine © CdT/Gabriele Putzu
25 giorni fa
I ticinesi vengono sconfitti 3-2 dal Sion nel loro esordio stagionale. Di Sabbatini e De Queiroz le reti bianconere

Inizia con una sconfitta casalinga la stagione del Lugano. Impegnati a Cornaredo contro il Sion, gli uomini di Croci-Torti vengono superati 3-2 dai vallesani.

Doccia fredda nel finale
Nell’afoso pomeriggio di Cornaredo è il Lugano a farsi vedere per primo in avanti con Valenzuela, che al quarto d’ora ci prova da fuori area. Lindner si distende e devia il pallone. I ritmi di gioco, complice il caldo, sono in generale bassi; i padroni di casa tentano di fare la partita, mentre i vallesani si affidano alle ripartenze. E proprio su azione di contropiede Stojilkovic si costruisce una buona opportunità. Il tiro del centravanti biancorosso è però centrale e Saipi blocca senza problemi. La prima frazione sembra destinata a chiudersi a reti inviolate, ma al 43’ ecco l’episodio che spezza l’equilibrio: calcio di punizione per il Sion, Poha crossa in mezzo e Grgic colpisce di testa. Malgrado l’intervento disperato di Daprelà, il pallone termina in fondo al sacco. Dopo 45 minuti il parziale è di 0-1.

Vortice di emozioni
Gli uomini di Croci-Torti rientrano in campo con il piglio giusto e si rendono subito pericolosi con Mai, che obbliga Lindner a compiere un difficile intervento. Al 57esimo, la situazione sembra tuttavia precipitare per i ticinesi: Daprelà riceve il rosso diretto e sulla successiva punizione Cavaré va a segno di testa, permettendo agli ospiti di portare a due i propri gol di vantaggio. Trascorrono però appena due minuti e al 61esimo i sottocenerini dimezzano lo scarto grazie a Sabbatini, che spedisce in rete un traversone rasoterra di Ziegler.

Rimonta incompiuta
I bianconeri provano a insistere ma il Sion, passato il momento di sbandamento, torna a premere e, dopo il tentativo di Poha e la traversa di Bua, trova il punto dell’1-3 con Schmied all’85’. La rete di De Queiroz all’88’ consente al Lugano di riaprire nuovamente la contesa, ma il pareggio non arriva e la sfida termina dunque sul punteggio di 3-2 in favore del Sion.

Tabellino:

FC Lugano-FC Sion 2-3 (0-1)
Reti:
43’ Grgic; 59’ Cavaré; 61’ Sabbatini; 85’ Schmied; 88’ De Queiroz
Arbitro:
Fedayi San
Lugano (4-3-3): Saipi; Durrer (70’ De Queiroz), Mai, Ziegler, Daprelà; Doumbia (91’ Casciato), Sabbatini (C), Valenzuela; Mahou (70’ Babic), Celar, Haile-Selassie (58’ Bottani); Allenatore: Croci-Torti
Sion (4-4-2): Lindner; Lavanchy, Cavaré, Saintini, Iapichino (70’ Schmied); Grgic (C) (70’ Bua), Poha, Araz, Costa (94’ Zuffi); Itaitinga (70’ Chouaref), Stojilkovic (70’ Karlen); Allenatore: Tramezzani
Note: Cornaredo, 2’737 spettatori. Espulso Daprelà al 57’

Gli altri risultati della prima giornata:
Young Boys-Zurigo 4-0
Winterthur-Basilea 1-1
Servette-San Gallo 1-0

Classifica Super League:
1. Young Boys 1/3; 2. Sion 1/3; 3. Servette 1/3; 4. Basilea 1/1; 5. Winterthur 1/1; 6. Grasshoppers 0/0. 7. Lucerna 0/0; 8. Lugano 1/0; 9. Lucerna 1/0; 10. Zurigo 1/0

© Ticinonews.ch - Riproduzione riservata