Magazine
Ecco l’iPhone 12, con il 5G
2 anni fa
Il nuovo smartphone di Apple sarà disponibile anche in versione Mini, Pro e Pro Max.

Apple apre una “nuova era” per l’iPhone. E lancia il 12 con tecnologia 5G, disponibile anche in versione Mini, Pro e Pro Max. L’11% più sottile, il 15% più piccolo e il 16% più leggero del modello precedente, l’iPhone 12 è disponibile in cinque colori: nero, bianco, rosso, blu e verde. E offre, grazie alla tecnologia 5G, una maggiore qualità nello streaming e download più veloci. L’iPhone 12 è munito del microchip A14, il più veloce montato su uno smartphone, ed è più ‘verde’: la confezione di vendita non includerà infatti gli alimentatori e le cuffiette, presentandosi così più piccola e rispettosa dell’ambiente. “Ci auguriamo che altri ci seguano” in questo senso, dice Apple. L’iPhone 12 e il 12 Mini “portano il design a un nuovo livello con un fattore di forma innovativo, bello e resistente”, spiega Apple.

Il design è a bordo piatto con una scossa di alluminio aerospaziale e rivestimento anteriore in Ceramic Shield, che lo rende quattro volte più resistente alla cadute. L’iPhone 12 potrà essere ordinato dal 16 ottobre con disponibilità dal 23 ottobre a un prezzo a partire da 879 franchi.

Da 779 franchi

L’iPhone 12 Mini sarà invece disponibile dal 13 novembre, con la possibilità di ordinarlo dal 6 novembre, a un prezzo a partire da 779 franchi. L’iPhone 12 sarà disponibile anche nelle versioni Pro e Pro Max, che presentano rispettivamente schermi da 6,1 e 6,7 pollici. “Ogni generazione di iPhone ha cambiato le nostre aspettative rispetto a uno smartphone e ora, con il 5G, l’iPhone 12 Pro dà inizio a una nuova generazione di prestazioni”, afferma Apple.

L’iPhone 12 Pro e Pro Max costeranno rispettivamente a partire da 1’129 e 1’229 franchi. Il Pro sarà disponibile dal 23 ottobre, con la possibilità di ordinarlo dal 16 ottobre. Il Pro Max invece sarà disponile dal 13 novembre con ordinazioni a partire dal 6 novembre. Dal palco ‘virtuale’ Tim Cook non nasconde la sua soddisfazione per la nuove rivoluzione dell’iPhone, che si accompagna al lancio dell’HomePod Mini, lo smart speaker munito di ‘intercom’ e più integrato con la casa. L’iPhone 12 era molto atteso dagli investitori che, in attesa del nuovo smartphone, hanno spinto i titoli Apple - in calo durante il lancio del 2,5% -, che hanno guadagnato a Wall Street dall’inizio dell’anno il 69% consentendo ad Apple di diventare la prima società quotata americana superare i 2’000 miliardi di dollari di capitalizzazione di mercato.

Ricavi Apple in salita

Gli analisti stimano che il nuovo iPhone possa dare una spinta ai ricavi di Apple: FactSet prevede che i ricavi dell’iPhone saliranno del 15% a 160 miliardi di dollari nell’esercizio fiscale che è iniziato l’1 ottobre. Non è comunque chiaro l’effetto che la pandemia potrebbe avere sulle vendite di iPhone. Se da un lato potrebbe rallentarle con i consumatori cauti nelle spese considerato l’andamento dell’economia, dall’altra parte i lockdown hanno creato una maggiore dipendenza dagli smartphone. Di questo Apple potrebbe beneficiare.

© Ticinonews.ch - Riproduzione riservata