Magazine
Crisi clima, l’umanità rischia il “suicidio collettivo”
Immagine Sciopero per il clima
Immagine Sciopero per il clima
3 mesi fa
L’avvertimento è stato lanciato da António Guterres, segretario generale delle Nazioni Unite. “È tutto nelle nostre mani”

Gli incendi e le ondate di calore che stanno devastando vaste aree del pianeta mostrano che l'umanità sta affrontando un “suicidio collettivo”, ha avvertito il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres ripreso dal Guardian, mentre i governi di tutto il mondo si affannano a proteggere le persone dagli impatti del caldo estremo.

“Nessuna nazione è immune”
Guterres ha dichiarato ai ministri di 40 Paesi riuniti per discutere della crisi climatica: “Metà dell'umanità è in pericolo, a causa di inondazioni, siccità, tempeste estreme e incendi. Nessuna nazione è immune. Eppure continuiamo ad alimentare la nostra dipendenza dai combustibili fossili”. E ha aggiunto: “Abbiamo una scelta. Azione collettiva o suicidio collettivo. È nelle nostre mani”.

© Ticinonews.ch - Riproduzione riservata