Vendita di patate ai massimi da dodici anni
Sono 52,4 milioni di chili di patate acquistati dagli svizzeri nei primi sei mesi dell’anno. Dal 2008 le vendite non superavano i 100 milioni di franchi
Redazione
Vendita di patate ai massimi da dodici anni

Nei primi sei mesi dell’anno gli svizzeri hanno acquistato dai dettaglianti 52,4 milioni di chili di patate, una cifra record per gli ultimi dodici anni. Il risultato eccezionale è dovuto a un maggiore consumo nelle economie domestiche legato alla chiusura provvisoria dei ristoranti a causa del coronavirus.

Il livello dei prezzi è rimasto simile a quello degli ultimi tre anni, ha precisato l’Ufficio federale dell’agricoltura (UFAG) in un comunicato. Il fatturato nel primo semestre ha raggiunto i 106 milioni di franchi: era dal 2008 che le vendite non superavano i 100 milioni di franchi. Rispetto allo stesso periodo del 2019 lo smercio di patate fresche è cresciuto del 5,8%. La domanda è stata particolarmente alta in marzo e aprile. Anche i prodotti a base di patate, come per esempio patatine fritte e rösti, sono stati molto richiesti.

  • 1