S.Pellegrino Sapori Ticino, al via la 14esima edizione
La manifestazione ha aperto le porte il 20 settembre con la cena inaugurale all’Hotel Splendide Royal, curata dallo chef di casa Domenico Ruberto e i suoi ospiti
Redazione
 S.Pellegrino Sapori Ticino, al via la 14esima edizione
 S.Pellegrino Sapori Ticino, al via la 14esima edizione
 S.Pellegrino Sapori Ticino, al via la 14esima edizione
 S.Pellegrino Sapori Ticino, al via la 14esima edizione
 S.Pellegrino Sapori Ticino, al via la 14esima edizione
 S.Pellegrino Sapori Ticino, al via la 14esima edizione
 S.Pellegrino Sapori Ticino, al via la 14esima edizione
 S.Pellegrino Sapori Ticino, al via la 14esima edizione
 S.Pellegrino Sapori Ticino, al via la 14esima edizione
 S.Pellegrino Sapori Ticino, al via la 14esima edizione

Con il tema “La Svizzera a tavola”, la manifestazione ha aperto le porte il 20 settembre con la cena inaugurale all’Hotel Splendide Royal che ha visto artefici di una cena classica d’alta cucina lo chef di casa Domenico Ruberto e i suoi ospiti degli Swiss Deluxe Hotels Christian Bertogna del Lausanne Palace & SPA e Marco Campanella dell’Eden Roc di Ascona, per proseguire con un’esperienza davvero originale al Blu Restaurant&Lounge di Locarno lunedì 21.

Una serata sulle rive del lago Maggiore con Silvio Germann, già bistellato Michelin

In una sorprendente serata sulle rive del lago Maggiore, coadiuvato da Davide Asietti, Silvio Germann, il giovane lucernese già bistellato Michelin e 17 punti Gault& Millau, delfino del famoso tristellato Andreas Caminada che gli ha affidato Igniv, il ristorante che porta il suo nome all’interno del Grand Resort Bad Ragaz, ha portato la sua originale e intrigante idea di cucina, fatta di condivisione a tavola e piatti da mangiare rigorosamente in compagnia. È stato come assistere a uno spettacolo di magia: la brigata di sala per tutta la sera estraeva dal cilindro piatti eleganti e saporiti, profumati e sorprendenti che stupivano ogni volta i fortunati commensali. Al posto di un menù classico sono state presentate diverse portate da condividere in mezzo al tavolo. In una atmosfera davvero piacevole e rilassante, ma sempre mantenendo un servizio di alto livello, ogni proposta, una nuova sorpresa. Un tripudio di sapori, colori e consistenze diversi: dai piatti più corposi a quelli vegetariani, dagli eleganti impiattamenti come opere d’arte ai profumi di terre lontane, dal carciofo con il tartufo sino all’essenza di faraona e al ceviche di lucioperca, per arrivare a una sfera di zucchero, cioccolato e frutto della passione. E per concludere ulteriormente in dolcezza, un carrello di dolci leccornie con un omaggio a tutti gli ospiti da portare a casa per prolungare la fantastica esperienza. Tutto all’insegna di una ritrovata convivialità, di particolare creatività e e tanta, tanta passione!

Una serata accompagnata dai vini selezionati da Romolo Nottaris

Piatti di carattere non potevano non essere accompagnati da vini di altrettanta importanza come quelli selezionati da Romolo Nottaris di Uva Rara. Dopo un inizio con Meursault Les Chavaliéres e Chablis Grand Cru Les Preuses, i sapori più decisi della serata sono stati esaltati da uno Château Biac di Langoiran del 2015 per un abbinamento superlativo. E per finire in bellezza, il Moscato D’Asti “Lamoscata” di Mongioia, unico Moscato al mondo affinato in anfora. Senza dimenticare i nuovi cocktail di Pernod Ricard che hanno reso l’atmosfera ancora più alla moda. Non poteva iniziare meglio una edizione in onore alla nostra Svizzera se non con un grande artista come Germann e tanti grandi amici di S.Pellegrino Sapori Ticino. Sempre nel rispetto delle norme vigenti e del particolare periodo, un segnale importante per lanciare un messaggio di ripresa e speranza.

  • 1