Raffineria in Russia in fiamme, forse colpita da un drone
Redazione

Una delle più grandi raffinerie petrolifere della Russia meridionale - l’impianto di Novoshakhtinsk, nella regione di Rostov, a pochi chilometri dal confine ucraino - è stata colpita questa mattina sembra da un drone che ha provocato un incendio. Lo riportano i media internazionali.

“Secondo una versione, l’incendio è stato causato da un attacco di un UAV (veicolo aereo senza pilota) contro le installazioni tecniche dell’impianto”, ha scritto su Telegram il governatore della regione, Vasily Golubev, aggiungendo che nel sito sono stati trovati frammenti di un drone. L’incendio, riporta l’agenzia Interfax, è stato domato.

  • 1