Robert Koch Institut: “La normalità a fine anno”
Redazione

“Alla fine di questo anno avremo raggiunto la normalità”, ma adesso si deve continuare a fare ogni sforzo per ridurre i contatti. Lo ha detto il presidente del Robert Koch Institut, Lothar Wieler, in conferenza stampa a Berlino. “Ogni singola infezione è una di troppo. Proteggete voi stessi e gli altri. Pensate al sistema sanitario”, ha detto. Wieler ha anche sottolineato che in questa seconda ondata della pandemia “sempre più giovani sono colpiti dal virus”, e anche nelle terapie intensive “ci sono molti pazienti sotto i 60”. La media dell’età dei pazienti nelle stazioni intensive è 60 anni.

  • 1