Estero
Tribunale blocca il divieto di aborto in Louisiana
Immagine Shutterstock
Immagine Shutterstock
2 mesi fa
Lo Stato del Sud degli Usa era stato fra i primi a mettere fuori legge l’aborto dopo la sentenza pronunciata venerdì dalla Corte Suprema

Un tribunale della Louisiana ha bloccato il divieto di aborto nello Stato dopo la denuncia presentata dal Center for Reproductive Rigths, l’associazione che ha difeso l’unica clinica abortista in Mississippi nel caso “Dobbs v. Jackson Women’s Health Organization”, su cui ha sentenziato venerdì la Corte Suprema abolendo di fatto l’aborto garantito a livello federale. Lo riferiscono gli avvocati del Centro all’ANSA.

Gli aborti riprenderanno immediatamente e una nuova udienza è stata fissata per l’8 luglio. In Louisiana - come in Kentucky e South Dakota - il divieto di aborto era entrato in vigore subito dopo la sentenza del massimo tribunale.

Quale legge?
Il giudice Robin Giarrusso ha emesso un ordine restrittivo temporaneo contro il divieto di aborto dopo che l’Hope Medical Group for Women di Shreveport, una delle tre cliniche per le interruzioni di gravidanza della Louisiana, ha fatto causa. Gli avvocati del Center for reproductive rights hanno spiegato di aver contestato la costituzionalità delle tre leggi che avrebbero attuato il divieto. Le misure, si legge nella causa, sono “incostituzionalmente vaghe e rendono impossibile capire se siano entrate in vigore; quale delle tre sia entrata in vigore; quali sono i comportamenti che sono vietati e quali le eccezioni, soprattutto nel caso di medici che praticano un aborto per salvare la vita di una donna”.

© Ticinonews.ch - Riproduzione riservata