Estero
Taiwan verso la normalità dopo il terremoto, timori sulla contea di Hualien
screenshot video
screenshot video
Keystone-ats
9 giorni fa
Per i soccorritori è difficile portare gli aiuti nelle zone colpite dal sisma. Rimangono le preoccupazioni per le scosse di assestamento che potrebbero avvenire nei prossimi giorni.

Gran parte di Taiwan è ritornata a una surreale normalità dopo il violento sisma di questa mattina, nonostante le scosse di assestamento per potrebbero durare per quattro giorni, secondo le autorità dell'isola: tuttavia, c'è molta attenzione e timore per l'epicentro del terremoto, la contea di Hualien, in gran parte tagliata fuori dalla maggior parte dell'isola.

Difficile portare aiuti nelle zone colpite

Strade, ponti e tunnel sono stati gravemente danneggiati, alcuni sono crollati, ed è difficile per i soccorritori arrivarci, mentre numerose persone sono ancora intrappolate negli edifici pericolanti, con diverse strutture vicine al collasso, in base ai media locali. È difficile portare gli aiuti in quelle zone al punto che è stato mobilitato l'esercito per i soccorsi più urgenti. Una delle maggiori preoccupazioni, inoltre, sta nel fatto che quest'area ospita una delle più grandi basi militari di Taiwan. Il ministero della Difesa sta facendo il punto sulle sue strutture militari per verificare i danni. Il ministero degli Esteri, intanto, ha espresso apprezzamento per il sostegno mostrato da "alleati e amici" dopo il terremoto. "Il sostegno di alleati e amici nei momenti di avversità tocca i nostri cuori e rafforza la nostra determinazione", ha scritto il ministero su X (ex Twitter).

I tag di questo articolo