Regno Unito, 90% di contagi in più in 7 giorni
L’effetto dei vaccini, arrivati a 69 milioni di dosi somministrate, continua per ora a frenare l’impatto sul numero di morti giornalieri
di Keystone-ATS/MMINO
Regno Unito, 90% di contagi in più in 7 giorni

Ha toccato il 90% in più il rimbalzo dei contagi di Covid nel Regno Unito alimentato dalla variante Delta (ex indiana): una tendenza che conferma l’allerta - in particolare in alcune zone, come l’area di Manchester - sebbene partendo da un numero limitato in cifra assoluta.

Vaccini frenano l’impatto sul numero di morti giornalieri
I dati di oggi indicano altri 6’048 casi su quasi un milione di tamponi. Ma l’effetto dei vaccini, arrivati a 69 milioni di dosi somministrate, continua per ora a frenare l’impatto sul numero di morti giornalieri (13 nelle ultime 24 ore) e sul totale delle persone ricoverate al momento negli ospedali britannici (tuttora ai minimi europei a quota 954).

Cercare di contenere la variante
Il governo di Boris Johnson sta puntando su un’accelerazione ulteriore dei richiami vaccinali, oggi estesi agli ultra 25enni, per cercare di consolidare il contenimento della variante. Ma non esclude l’ipotesi di poter rinviare di un paio di settimane la data della prossima tappa di uscita quasi totale dalle restrizioni del lockdown fissata non prima del 21 giugno, riservandosi la decisione finale per lunedì 14.

  • 1