Gli Usa ordinano 1,25 milioni cocktail anticorpi contro il Covid
Il prodotto di Roche e Regeneron, studiato per i pazienti ad alto rischio non ricoverati, è stato somministrato anche al Presidente Donald Trump durante la sua degenza
di Keystone-ATS/MJ
Gli Usa ordinano 1,25 milioni cocktail anticorpi contro il Covid
Foto Shutterstock

Roche, attraverso il suo partner Regeneron, ha confermato oggi che il governo degli Stati Uniti ha effettuato un ordinazione aggiuntiva di 1,25 milioni di dosi di casirivimab e imdevimab, un cocktail di anticorpi usato per il trattamento dei pazienti affetti da Covid-19. La portata finanziaria dell’operazione non è stata resa nota.

I preparati sono stati autorizzati in novembre negli Usa dalla Food and Drug Administration (FDA) nel quadro di una procedura d’emergenza per i pazienti affetti da Covid-19 ad alto rischio appena diagnosticati ma non ricoverati in ospedale, indica l’azienda basilese in una nota. Nel dettaglio, il nuovo accordo prevede che il governo statunitense acquisti fino a 1,25 milioni di dosi di casirivimab e imdevimab entro il 30 giugno 2021. Secondo Roche, Regeneron sta attualmente già fornendo cure con questi preparati a circa 300’000 persone, ciò che porta il potenziale di acquisto totale negli Usa a più di 1,5 milioni di dosi.

Roche: “Di fondamentale importanza contro la pandemia”
“Se approvati, casirivimab e imdevimab saranno di fondamentale importanza per aiutare a combattere la pandemia, e continueremo a lavorare con le autorità di regolamentazione e i governi di tutto il mondo per far arrivare il farmaco al maggior numero possibile di persone”, ha affermato Bill Anderson, CEO di Roche Pharmaceuticals, la divisione farmaceutica del colosso renano, citato nel comunicato.

Continuano i test sul farmaco
L’efficacia e la sicurezza dei due farmaci per il trattamento del Covid-19 continua ad essere oggetto di test clinici in pazienti selezionati ricoverati e no, in particolare nel Regno Unito. Roche sta anche lavorando con Regeneron - responsabile dello sviluppo e della distribuzione del trattamento negli Stati Uniti - per aumentarne l’offerta globale, con l’obiettivo di avere più di 2 milioni di dosi di trattamento disponibili ogni anno.

Il farmaco blocca la proteina Spike
All’inizio di ottobre, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha ricevuto il cocktail di anticorpi, che ha ampiamente pubblicizzato dopo la sua guarigione. I due preparati imitano ciò che il sistema immunitario fa dopo l’infezione, bloccando la parte del virus (proteina spike) che gli permette di attaccarsi alle cellule umane e di penetrarvi. Regeneron ha inoltre ricevuto più di 450 milioni di dollari (più di 398 milioni di franchi al cambio attuale) da Washington per i suoi sforzi destinati a sviluppare farmaci contro il Covid-19.

  • 1