Gli hotel della quarantena
La Gran Bretagna ha introdotto l’obbligo di quarantena in albergo per chi rientra da Paesi ad alto rischio, il pacchetto costa oltre duemila franchi
di fsu
Gli hotel della quarantena
Foto Shutterstock

Da oggi chi ritorna in Gran Bretagna da un Paese ad alto rischio di contagio dovrà risiedere per dieci giorni, a proprie spese, in un albergo approvato dalle autorità. Sono 33 le nazioni (in Europa vi è solo il Portogallo) incluse nella lista rossa del governo britannico. Chi arriva da uno di questi avrà un’uscita dedicata in aeroporto e dovrà aver già prenotato un pacchetto quarantena.

Dieci giorni e due test

Al momento sono 16 gli alberghi con cui è stato concluso un accordo, quasi cinquemila camere in tutto. Ma, se serviranno, ne sono pronte altre 58mila. Oltre ai dieci giorni di quarantena, i passeggeri dovranno sottoporsi anche a due test per il Covid-19, il secondo e l’ottavo giorno.

Un pacchetto da 1’750 sterline

Le eccezioni che permettono alle persone in quarantena di lasciare l’hotel sono le urgenze mediche o la partecipazione al funerale di un parente stretto. Il costo per i dieci giorni, come detto a carico del viaggiatore, è di 1’750 sterline, oltre 2’100 franchi. Cercare di evitare la quarantena, però, costerà molto di più: la multa può raggiungere le diecimila sterline.

  • 1