Firmato l’accordo sul recovery fund
Dopo giorni di faticosi negoziati, i paesi dell’Ue hanno trovato una quadra per il recovery fund: saranno 750 i miliardi per aiutare le nazioni più colpite dal virus
di fsu
Firmato l’accordo sul recovery fund

I leader dei paesi membri dell’Unione europea hanno raggiunto un accordo per il fondo di rilancio europeo da 750 miliardi di euro. Questa mattina poco dopo le 5, quando stava per iniziare il quinto giorno di negoziati, i ventisette hanno firmato l’intesa: l’Unione europea emetterà obbligazioni i cui proventi saranno poi ridistribuiti tra i membri che più sono stati colpiti dal coronavirus. Anche il Bilancio Ue 2021-2027 è stato sottoscritto per un valore di 1’074 miliardi. Il primo a rendere pubblico su Twitter il risultato raggiunto è il presidente del Consiglio europeo Charles Michel che su Twitter ha semplicemente commentato con “Deal!”.

Ursula von der Layer, presidente della Commissione europea, invece ha parlato di “passo storico, di cui tutti possiamo essere fieri”.

Tra i paesi che più contavano sul raggiungimento di un accordo vi è l’Italia, il premier Giuseppe Conte, anche lui su Twitter, ha parlato di giornata storica per l’Europa e per l’Italia.

  • 1