Dal G7 1 miliardo di dosi per i Paesi poveri
I Paesi che partecipano al summit doneranno vaccini per per “porre fine alla pandemia”
di Keystone-ATS
Dal G7 1 miliardo di dosi per i Paesi poveri
Foto CdT/Gabriele Putzu

I leader del G7 si impegneranno a distribuire un miliardo di dosi di vaccini anti-Covid ai Paesi poveri in occasione del summit che si apre oggi in Cornovaglia. Lo ha annunciato il governo britannico che presiede il vertice. L’obiettivo è “porre fine alla pandemia” nel 2022, ha riferito Downing Street in un comunicato, precisando che Londra donerà 100 milioni di dosi. Gli Usa si sono già impegnati a fornire 500 milioni di vaccini che fanno parte del totale di un miliardo dell’intero G7.

I leader dei Sette “annunceranno che forniranno almeno un miliardo di dosi di vaccini contro il coronavirus condividendo delle dosi e finanziandole”, aggiunge il comunicato. I leader inoltre “presenteranno un piano per ampliare la produzione di vaccini al fine di raggiungere questo obiettivo”.

  • 1