Austria, Schallenberg ha giurato come Cancelliere
Ha raccolto il testimone da Sebastian Kurz, dimessosi dopo lo scandalo corruzione. Guiderà il governo di popolari e Verdi
di Keystone-ATS
Austria, Schallenberg ha giurato come Cancelliere
Foto Wikimedia Commons

Il cancelliere austriaco Alexander Schallenberg ha giurato nelle mani del presidente Alexander Van der Bellen con la formula di rito. È il sedicesimo cancelliere dal dopoguerra a oggi.

Dopo le dimissioni del suo predecessore Sebastian Kurz, travolto dallo scandalo di sondaggi e inserzioni, guiderà il governo di popolari Oevp e Verdi. A seguire ha giurato anche il nuovo ministro degli esteri Michael Linhart, che succede a Schallenberg. Sarà compito del governo sotto la guida di Schallenberg “non solo di portare avanti i progetti, ma anche di riconquistare la fiducia dei cittadini”, ha sottolineato Van der Bellen. Il presidente ha ribadito che “le sfide imminenti, come la pandemia, il mercato del lavoro e la tutela del clima non possono essere rinviate”. Van der Bellen ha evidenziato la grande esperienza a livello diplomatico internazionale di Schallenberg, che “servirà per trovare soluzioni condivisibili”.

“False accuse contro Kurz”
“Sono convinto che le accuse contro Sebastian Kurz sono false e che questo sarà dimostrato”. Lo ha detto il cancelliere austriaco Alexander Schallenberg durante il suo primo statement dopo il giuramento. “Porterò avanti la strada intrapresa con successo del governo Kurz, la pandemia, la ripresa economica, il bilancio e la riforma fiscale ecosociale. Certamente collaborerò strettamente con il capogruppo del primo partito in parlamento”, ha ribadito Schallenberg assicurando che assieme al vicecancelliere Werner Kogler si impegnerà a “richiudere i fossati”. “Ora servono responsabilità e stabilità, serve rispetto reciproco”, ha aggiunto.

  • 1