Estero
America sotto shock, si cercano i sopravvissuti
Foto Twitter
Foto Twitter
10 mesi fa
Tornado, i morti accertati sono 90. Le operazioni di soccorso e la ricerca di altri sopravvissuti intrappolati va avanti senza sosta.

«Ormai speriamo solo nei miracoli». Il governatore del Kentucky, Andy Beshear, appare stanco, nei suoi occhi il disastro peggiore della storia del suo stato, con la tempesta di tornado che ha provocato almeno 80 morti sui 90 finora accertati nei sei stati degli Usa colpiti. Molti i bambini, molti gli obitori dove non c’è più posto per le bare. L’America intera osserva sotto shock, e non c’è da farsi illusioni: il bilancio delle vittime - spiegano le autorità - è destinato a salire vertiginosamente perché i dispersi sono tanti, troppi.

Le operazioni di soccorso e la ricerca di altri sopravvissuti intrappolati va avanti senza sosta tra le macerie delle cittadine e dei villaggi in gran parte rasi al suolo, con le case sbriciolate e ridotte a pezzetti di legno, come ha detto Beshear. Non solo in Kentucky ma anche in Illinois, Tennessee, Arkansas, Missouri, Mississippi. I danni sono incalcolabili, ma è ancora troppo presto per azzardare stime e parlare di ricostruzione. Con i contraccolpi sull’economia che devono ancora fare i conti con intere contee senza corrente elettrica, senz’acqua e con strade e ferrovie interrotte e in parte distrutte.

Il presidente Joe Biden ha dichiarato lo stato di emergenza inviando nelle regioni devastate ingenti aiuti in termini di risorse federali e di uomini della Guardia Nazionale. Intanto alla Casa Bianca arrivano le condoglianze dei leader mondiali, tra cui quelle del presidente russo Vladimir Putin e di papa Francesco che ha ricordato le vittime dei tornado durante l’Angelus domenicale.

Si è detto profondamente addolorato anche Jeff Bezos, per il crollo del tetto di un magazzino Amazon ad Edwardsville, in Illinois, che ha provocato almeno sei morti tra i lavoratori. Non è mancata qualche polemica per l’intervento tardivo dell’uomo più ricco del mondo, criticato per aver taciuto sulla luttuosa vicenda nei suoi tweet per celebrare il successo dell’ennesima missione spaziale della navicella di Blue Origin.

Intanto ci si interroga su come sia possibile una furia come quella generata dai 30 tornado che si sono abbattuti sul Midwest e sugli stati del sud del Paese. Biden parlando in tv aveva puntato il dito sulle cause dei cambiamenti climatici che generano fenomeni sempre più estremi, considerando anche che nel mese di dicembre come la formazione dei tornado non sia così frequente. Ma non tutta la comunità scientifica è d’accordo nel collegare direttamente ed esclusivamente tali eventi meteorologici al climate change. I dati raccolti infatti sarebbero ancora insufficienti per dimostrare una stretta correlazione, considerando anche che le trombe d’aria avvengono e si esauriscono in un breve lasso di tempo e i loro effetti devastanti si limitano ad un corridoio circoscritto. Di certo, quello che si registra negli ultimi anni è che dalla regione delle Grandi Pianure tali fenomeni si stanno spostando sempre più a est.

Resta invece il problema di strutture e infrastrutture obsolete in gran parte degli Stati Uniti, incapaci di resistere all’onda d’urto di eventi climatici estremi. Non è un caso se sia la presidenza Trump che la presidenza Biden hanno messo a punto maxi piani da migliaia di miliardi di dollari per ammodernare il Paese.

© Ticinonews.ch - Riproduzione riservata