Economia
Inflazione ai massimi storici a maggio
Immagine Shutterstock
Immagine Shutterstock
un mese fa
+9.6% nella zona Ocse a maggio 2022. Si tratta del più forte aumento dei prezzi da agosto 1988

L'inflazione nella zona Ocse è cresciuta al 9,6% a maggio 2022, dopo il 9,2% di aprile, “principalmente a causa dell’innalzamento dei prezzi dell’alimentazione e dell’energia”. Lo annuncia la stessa Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico in una nota, precisando che si tratta del “più forte aumento dei prezzi da agosto 1988”.

L’inflazione, precisa l’organismo internazionale con sede a Parigi, “è cresciuta in tutti i paesi, ad eccezione della Colombia, del Giappone, del Lussemburgo e dei Paesi Bassi”. I tassi più elevati si registrano in Turchia, Estonia e Lituania.

© Ticinonews.ch - Riproduzione riservata