“Economia svizzera verso la normalizzazione”
Lo stima il KOF del politecnico di Zurigo nel suo rapporto congiunturale di giugno. L’indicatore aveva toccato il suo picco storico in maggio, viste le prospettive di crescita dopo le riaperture
di Keystone-ATS/MJ
“Economia svizzera verso la normalizzazione”
Foto © CdT/ Chiara Zocchetti

Con una situazione sanitaria stabile, l’economia svizzera si trova sulla via della normalizzazione. È quanto stima il KOF nel suo barometro congiunturale. In giugno, l’indicatore ha marcato il passo dopo continui aumenti, calando di 10,3 punti a 133,4. Il barometro si avvicina così alla sua media sul lungo termine, scrivono oggi gli esperti dell’istituto delle ricerche congiunturali (KOF) del Politecnico di Zurigo. In maggio si era raggiunto il picco storico con un valore corretto a 143,7 punti.

Il calo di giugno si spiega in particolare con l’andamento del settore manifatturiero e degli altri servizi, come ad esempio la ristorazione e il ramo alberghiero. Debole invece il calo rilevato nei consumi privati. Le attese per quel che riguarda impieghi, limiti di produzione e stock si sono mosse di poco, con tutti gli indicatori dell’industria stabili a un livello superiore alla media di lungo termine.

  • 1