2020, Helvetia soffre per la pandemia ma aumenta il fatturato
La cifra d’affari è salita infatti a 9,71 miliardi. Invariati i dividendi per gli azionisti
di Keystone-ATS/MJ
2020, Helvetia soffre per la pandemia ma aumenta il fatturato

La pandemia ha avuto ripercussioni sull’esercizio 2020 dell’assicuratore Helvetia, in particolare per le perdite assicurate e per il cattivo rendimento dei suoi investimenti. Il volume degli affari è comunque progredito del 2,7%, a 9,71 miliardi di franchi. Gli azionisti riceveranno un dividendo invariato. In termini di redditività, l’utile dopo le imposte è sceso del 47,7% a 281,7 milioni di franchi.

Calo nelle assicurazioni vita, progressione nelle attività non vita
Nel suo rapporto annuale, presentato oggi, l’assicuratore sangallese precisa che a livello di volume degli affari si riscontra un calo del 12% dei premi lordi nell’assicurazione vita ma una forte progressione (16,1%) nelle attività non vita. A causa delle perdite legate alla crisi sanitaria, tra cui l’interruzione delle attività lavorative e l’assicurazione di rimborso viaggi cancellati, il combined ratio, vale a dire il rapporto fra i costi e i premi incassati, è peggiorato di 1,7 punti percentuali attestandosi al 94,0%.

Aquisita la spagnola Caser
Nell’anno in rassegna il gruppo ha beneficiato dell’acquisizione della società spagnola Caser, che ha registrato un solido aumento dei premi assicurativi non vita, contribuendo all’utile con 54,3 milioni di franchi. Queste cifre sono leggermente superiori alle previsioni degli esperti interpellati dall’agenzia AWP. Gli azionisti riceveranno un dividendo invariato di 5 franchi per azione.

  • 1