La corsia per tir sull’A2 approda in Parlamento
I tre gran consiglieri Ppd del Mendrisiotto, solo ultimi di una lunga serie, si rivolgono al Governo in merito al controverso progetto di corsia per camion da ricavare sull’A2
di daco
La corsia per tir sull’A2 approda in Parlamento
© CdT/Gabriele Putzu

Mendrisio, Novazzano, Balerna, i Verdi del Ticino, il Plr di Mendrisio, l’ex sindaco di Chiasso Moreno Colombo, la Commissione regionale dei trasporti del Mendrisiotto e Basso Ceresio e ora i deputati Ppd del Mendrisiotto in Gran Consiglio: i granconsiglieri Giorgio Fonio, Maurizio Agustoni e Luca Pagani (quest’ultimo è pure sindaco di Balerna) si rivolgono al Consiglio di Stato per denunciare il progetto dell’Ustra di creare sull’A2 una corsia per i tir in attesa di valicare il confine a Brogeda.

“Atteggiamento incomprensibile di Ustra”
Fonio, Agustoni e Pagani sottolineano il grande numero di prese di posizione istituzionali momò, a loro avviso ignorate dall’Ufficio federale delle strade: “Risulta incomprensibile l’atteggiamento di Ustra che dinanzi ad un’unanime presa di posizione degli amministratori locali ha ritenuto di non dover concedere nessuna apertura non “ammorbidendo” in alcun modo il progetto”. Per i tre deputati, si tratta di “una posizione irrispettosa per il distretto”, “che chiede a questo punto un intervento deciso da parte del Dipartimento del Territorio e del Consiglio di Stato”.

Le domande
Sulla base di queste premesse, i deputati chiedono al Governo cantonale se questi sia “informato di quanto Ustra è intenzionata a realizzare nel Mendrisiotto” e se sia “disposto a sostenere la regione nei confronti di Ustra”.

  • 1