La decisione
Amalia Mirante lascia il PS e fonda un nuovo movimento
10 giorni fa
L'ormai ex esponente del PS questa mattina ha spedito una raccomandata alla direzione del Partito rassegnando le dimissioni. Lo ha affermato a "Detto tra noi", su Teleticino. "Ci presenteremo con un nuovo progetto di centrosinistra", ha affermato Mirante.

"Ho deciso di dare le dimissioni dal PS ticinese. Lascio definitivamente il partito, ho spedito questa mattina la raccomandata alla direzione". Questa è la decisione che Amalia Mirante, ormai ex esponente del Partito Socialista, ha rivelato all'interno di "Detto tra noi". La decisione, ha spiegato l'economista, è arrivata a seguito della votazione avvenuta al congresso del 13 novembre, in cui i membri hanno deciso di respingere la sua candidatura per il Consiglio di Stato, promuovendo quelle di Marina Carobbio e Yannick Demaria. Un fatto che ha lasciato l'amaro in bocca a Mirante. "Questi dieci giorni mi sono serviti a pensare a quanto accaduto. Ho preso questa decisione con serenità, da una parte, ma anche con un grande dolore e dispiacere", ha spiegato, sottolineando come "un partito non si qualifica per le cose che dice, ma per quelle che fa". E per il futuro, le viene chiesto? "Ci ripresenteremo con un nuovo progetto, un nuovo movimento di centrosinistra. Sappiamo cosa vogliamo: qualcosa di nuovo, di diverso, qualcosa che si colloca politicamente in un'area ben precisa, quella del centrosinistra", ha risposto Mirante.

I tag di questo articolo