“Campionato valido se si gioca metà delle partite”
Fulvio Biancardi, Presidente della FTC, commenta la recenti quarantene nel calcio regionale e le regole che si è deciso di adottare
di Radio3i/MJ
“Campionato valido se si gioca metà delle partite”
Foto CdT/Gabriele Putzu

È di ieri la notizia che anche una squadra di calcio ticinese, il Novazzano, è sta confrontata con un caso di Covid19. Caso che, combinato con quello emerso alla discoteca “Seven” di Lugano, ha portato a un totale di 150 persone in quarantena, tra calcio e vita notturna. Per approfondire l’aspetto legato al calcio, Giacomo Menafoglio di Radio3i ha contattato il Presidente della Federazione Ticinese di Calcio Fulvio Biancardi: “Era una situazione abbastanza prevedibile: accettando di ricominciare il campionato a tutti i livelli il rischio che si potessero verificare situazioni del genere era preso in conto. Quello che da una parte fa piacere è che finora gli episodi sono stati veramente minimi e speriamo si vada avanti così”.

Aumentano i contagi: “Più controlli sui contatti con sintomi”
La tendenza dei nuovi contagi inizia a diventare preoccupante. Avete pensato a qualche misura come FTC? “Le uniche misure che abbiamo in previsione, in quanto di nostra competenza, quindi dalla seconda lega regionale in giù e rispettivamente i campionati allievi, sono quelle di sospendere o rinviare le partite che possono essere definite a rischio proprio perché qualche giocatore ha mostrato sintomi o è in quarantena. Evidentemente se la situazione precipita dovremo chinarci sul problema e vedere un po’ cosa succede”. Va segnalato inoltre che proprio oggi, la partita Collina d’Oro-FC Morbio valida per i 32esimi di Coppa Svizzera è stata rinviata di due settimane a causa di un contatto con un positivo nella squadra di casa, occorso l’ultima giornata di campionato.

Per validare il campionato basta metà delle partite
Il calcio regionale lo scorso campionato era stato interrotto e la stagione “cancellata”. Avete previsto qualche misura speciale per questa stagione in caso di un altro lockdown o altre misure? “Si, in effetti è stato cambiato il regolamento di gioco valido per tutti i livelli, proprio per evitare che si dovesse annullare una seconda stagione. Evidentemente non si può tenere per buona una stagione in cui si sono giocate solo 4 o 5 partite, quindi è stato trovato il classico compromesso svizzero che se almeno il 50% delle partite vengono giocate la stagione può essere omologata con promozioni e retrocessioni. Questo appunto grazie all’introduzione di un nuovo articolo nel regolamento di gioco”.

  • 1