Ticino
Verzasca: promosso l’Autopostale à la carte
2 anni fa
Il London Taxi elettrico prenotabile via app è stato testato in Verzasca, nonostante un piccolo guasto è stato un successo

Quattordici viaggi nelle zone discoste della Valle Verzasca in soli 2 giorni. A luglio, il London Taxi di Autopostale ha fatto il suo debutto sulle strade proprio in Ticino. Il riscontro a detta di Valérie Gerl portavoce di Autopostale è apparso molto positivo. L’App, ci riferisce la portavoce, ha funzionato molto bene, come pure il servizio dei veicoli elettrici, salvo un piccolo intoppo l’ultimo giorno dovuto ad un problema tecnico ai sensori, che però, proprio grazie alle prime prove su strada sembra essere stato risolto.

Soluzioni innovative nel servizio pubblico

Il nuovo progetto permette di effettuare la prenotazione del proprio viaggio grazie ad un app. Un sistema on-demand che mette a disposizione un taxi che effettua fermate mirate nelle zone in cui si trovano i clienti ed un servizio di car pooling, raggruppando in automatico più clienti in base a luogo ed orario. “Ci impegniamo per nuove soluzioni intelligenti all’avanguardia nel settore del servizio pubblico”, così ci riferisce la portavoce di Autopostale, aggiungendo che il loro primo intento è quello di soddisfare le esigenze dei comuni e dei cantoni, che puntano a coniugare efficienza e sostenibilità. London Taxi inserito all’interno del progetto complessivo “Masterplan Verzasca 2030”, ci spiega, “calzerebbe a pennello con il loro obbiettivo”, dando ai clienti e agli assuntori soluzioni personalizzate di trasporto pubblico efficienti e ecocompatibili.

Un’idea pe le regioni periferiche

I luoghi discosti delle valli non sono sempre facilmente raggiungibili, tanto più nelle ore notturne. I clienti hanno da tempo la necessità di un nuovo servizio che dia loro la possibilità di utilizzare i mezzi pubblici in maniera più efficiente, lo riferisce un’indagine condotta dal progetto MENTOR, che ha analizzato la rete dei bus locali. L’interazione dei nuovi taxi con il servizio di trasporto già esistente permette ad Autopostale di prolungare gli orari per la notte, evitando così costi ingiustificati nel dover aggiungere nuove corse con autobus di grandi dimensioni, visto che il numero di clienti durante la notte si riduce drasticamente rispetto a quello giornaliero. Inoltre la dimensione ridotta del mezzo, il sistema di carpooling e il veicolo elttrico, permettono anche di rimanere in linea con l’obbiettivo ecosostenibile di Autopostale.

Progetti futuri

Il progetto pilota non si ferma, la serie di prove con il London Taxi proseguirà ora in diverse altre località della Svizzera. “Utilizzeremo nuovamente il London Taxi dal 18 agosto a Briga-Glis, con il marchio Kollibri”, ci racconta Gerl. II taxi londinese sarà accessibile ad un prezzo di soli 4 franchi. Sarà testato negli orari notturni e grazie al sistema on-demand e ad un’interazione con il servizio di bus locali, verrà prolungato l’orario dei servizi dalle 21:00 fino alle 24.00.

© Ticinonews.ch - Riproduzione riservata