Trovato amianto all’ex Macello
Secondo la perizia del Ministero pubblico la sostanza non è presente in quantitativi importanti, ma va chiarito se ci sia stata una messa in pericolo dell’integrità delle persone e dell’ambiente nell’abbattimento dell’edificio
di MJ
Trovato amianto all’ex Macello
Foto © CdT/ Chiara Zocchetti

Il Ministero pubblico ha comunicato i risultati dei primi prelievi ordinati dagli inquirenti ed effettuati in superficie sull’area dell’ex Macello posta sotto sequestro limitatamente alle macerie. Gli esami, scrivono gli inquirenti, hanno confermato la presenza puntuale di alcuni materiali contenenti amianto e idrocarburi policiclici aromatici (PAH) in singoli oggetti che non sono presenti in quantitativi importanti rispetto alla massa delle macerie e dei rifiuti. L’inchiesta cercherà di stabilire se vi sia stata una concreta messa in pericolo dell’integrità delle persone e dell’ambiente al momento dell’abbattimento dell’edificio.

Ulteriori prelievi in profondità sono già stati disposti ma, si legge, “secondo la Sezione protezione aria, acqua e suolo (SPAAS), grazie alle operazioni di messa in sicurezza precauzionale del 02.06.2021, l’area delimitata e sottoposta a sequestro è da considerarsi sicura e priva di effetti dannosi per la popolazione e l’ambiente”.

  • 1