Test gratis, farmacie prese d’assalto per Pasqua
L’incombenza dei pranzi con parenti ed amici ha spinto molte persone ad approfittare dei test gratuiti per asintomatici. Alcuni dei negozi viaggiano al ritmo di un test ogni 10 minuti. Zanini: “Anche domani appuntamenti serrati”
di Teleticino/MJ
Test gratis, farmacie prese d’assalto per Pasqua

Da chi vuol essere sicuro prima della costinata a chi non vuole far ammalare la nonna: nelle 54 farmacie abilitate del nostro Cantone si viaggia a volte al ritmo di un tampone ogni 10 minuti. I ticinesi infatti non si sono fatti scappare l’occasione per cercare di vivere con un po’ più di serenità i festeggiamenti pasquali, senza il rischio di far del male inavvertitamente a parenti ed amici. Una piccola catena di montaggio cui anche Roberto Zanini, titolare dell’omonima farmacia di Stabio, si è ormai abituato: “Noi testiamo soprattutto gli asintomatici”, ha raccontato a Teleticino, “e in questi giorni di tamponi ne abbiamo fatti di più, da chi vuole andare in Italia o visitare la nonna o altri parenti e vuole essere più sicuro allora fa questo test. I casi che abbiamo avuto erano completamente asintomatici e poi sono risultati positivi. Non tanti ma qualcuno sì”.

“Sembra un test di gravidanza”
Due le linee a cui prestare attenzione nel dispositivo di test rapido: una di controllo, per verificare l’effettività del test, e una che segnala l’eventuale positività. Due linee scrutate con trepidazione dai pazienti in visita, nella speranza di vederne apparire solo una. E non sono mancate le sorprese: “Una cliente mi diceva scherzando ‘è come quando sei incinta che ci sono solo due righe mentre se non lo sei ce n’è una sola’”, racconta Zanini, che aggiunge: “mentre lo diceva ho guardato il test e ho visto che le righe erano due, al che anche lei ha guardato e ha cominciato a capire la sua positività. Ovviamente ci è rimasta male, anche perché appunto non aveva alcun sintomo”. La signora comunque una volta tornata a casa ha chiamato il farmacista per ringraziarlo, in quanto avrebbe potuto inavvertitamente infettare delle persone a lei care.

Domani un altro pienone
Vista la coda, anche Roberto Zanini non ha potuto concedere che una breve intervista alla televisione di Melide, prima di dover tornare di fretta al lavoro. Anche perché domani si replica: “È l’ultimo giorno prima di Pasqua, gli appuntamenti sono abbastanza serrati mentre martedì sembra abbastanza tranquillo. Da mercoledì via vedremo poi cosa succederà con i test fai da te, che verranno consegnati al grande pubblico. Mi farò stupire”.

Loading the player...
  • 1