“Svolta per lo sport del Luganese”
Il Municipio di Lugano festeggia l’approvazione del Polo sportivo e degli eventi, lo stadio sorgerà tra il 2023 e il 2025, gli altri contenuti negli anni successivi
Redazione
“Svolta per lo sport del Luganese”

“Il Municipio ha accolto con soddisfazione l’esito della votazione, che con 11’954 voti a favore (56.81%) e 9’089 contrari (43.19%) approva la risoluzione del Consiglio comunale del 29 marzo 2021 per la realizzazione del PSE in collaborazione con il partner privato, Gruppo HRS di Frauenfeld, e l’accordo generale di PPP. Il totale dei votanti è stato di 21’356 (62.52%) - di cui 18’893 hanno votato per corrispondenza - su 34’187 iscritti in catalogo. Il PSE è uno dei progetti cardine per lo sviluppo policentrico di Lugano. Insieme al polo culturale LAC-Lugano Arte e Cultura e al futuro polo turistico congressuale al Campo Marzio persegue l’obiettivo di una crescita equilibrata e integrata dell’area urbana. Il voto odierno permette di fare un significativo ed essenziale passo avanti verso la riqualifica del quartiere di Cornaredo, porta nord di accesso a Lugano, e di una sua migliore integrazione nel contesto urbano”, ha scritto l’esecutivo cittadino in una nota in seguito ai risultati elettorali. Parole di soddisfazione che sono state espresse anche nel corso della conferenza stampa svoltasi nel pomeriggio.

Loading the player...

“Il PSE sarà costruito a tappe, con priorità ai contenuti sportivi: lo stadio nel 2023-2025 e il palazzetto dello sport nel 2024-2026. I lavori preparatori inizieranno nel 2022”, si legge nella nota.

Ecco i prossimi passi
L’inizio dei lavori per la realizzazione dello stadio è direttamente correlato alla conclusione della prima tappa del Centro sportivo Al Maglio (CSMA), dove verranno allestiti i campi da calcio sostitutivi a quelli attuali.

A Cornaredo occorrerà eseguire, invece, alcuni lavori preliminari e preparatori, come ad esempio lo spostamento del riale intubato sotto la futura via Stadio, la costruzione delle tribune e degli spogliatoi provvisori e la demolizione della tribuna Monte Brè. I lavori preparatori per il CSMA avranno inizio subito dopo la pausa natalizia. L’avvio degli interventi per la prima tappa - con la realizzazione di due campi (oltre a quello esistente di Canobbio), del parco nord, la rimessa a cielo aperto del riale Maglio e gli spogliatoi provvisori - è previsto nell’aprile del 2022 e la conclusione nel giugno 2023. Il completamento del CSMA è previsto nel luglio 2024, con la realizzazione del quarto campo da calcio, dell’autorimessa, dell’edificio degli spogliatoi e del parco sud. Il PSE sarà realizzato in tre tappe, con precedenza ai contenuti sportivi: lo stadio nel 2023-2025 e il palazzetto dello sport nel 2024-2026. La seconda tappa, nel 2025-2028 prevede la realizzazione dei contenuti complementari: le due torri (una delle quali riservata agli uffici comunali), il blocco servizio (Polizia comunale e contenuti legati alle attività sportive), l’edificio sud (contenuti gastronomici e commerciali), i principali spazi pubblici esterni e in particolare il nuovo parco urbano. Infine, nel 2026-2029, sarà il turno dei contenuti privati: l’edificio ovest con l’autosilo e le aree esterne private.

  • 1