Successo clamoroso per il Connection Festival
L’edizione 2022 ha visto arrivare circa 25mila persone sull’arco dei tre giorni, rendendola quella di maggiore successo. Ad animare la serata prima e dopo i concerti ci ha pensato Radio3i con i suoi DJ set
di GinB
Successo clamoroso per il Connection Festival
Successo clamoroso per il Connection Festival
Successo clamoroso per il Connection Festival
Successo clamoroso per il Connection Festival
Successo clamoroso per il Connection Festival
Successo clamoroso per il Connection Festival
Successo clamoroso per il Connection Festival
Successo clamoroso per il Connection Festival

Il Connection Festival di Locarno ha regalato al pubblico tre giorni all’insegna della musica e del divertimento per dare inizio a un’estate all’insegna della normalità. “È stato davvero un grande successo”, ci ha spiegato l’organizzatore, responsabile della GC Events, Gabriele Censi. “In Piazza Grande abbiamo avuto oltre 25mila partecipanti sulle tre sere. Siamo molto contenti, anche per l’offerta extra in Piazza Magnolia che a sua volta ha attirato molti visitatori”. La voglia di tornare a vivere come nel periodo pre pandemico si fa sentire già da un po’ e questi concerti sono stati una delle prime occasioni per dare il benvenuto all’estate.

Loading the player...

Un DJ set firmato Radio3i
Ad accogliere e dare poi la buonanotte al pubblico ci ha pensato Radio3i con Maxi B, Michael Casanova e Luca Ventura. “Con i loro DJ set hanno alimentato una bellissima festa a cielo aperto con tanto di animazioni, sia all’accoglienza sia quando era il momento di salutarsi”, dice Censi. “È stato un bel connubio a livello artistico per il Festival, si respirava la voglia di far partire l’estate all’insegna della normalità”. A essere soddisfatto delle serate c’è anche il rapper e speaker di Radio3i Maxi B: “Noi siamo stati davvero molto bene, la prima cosa che ci mancava era il contatto con la gente”, vederli passare sotto il palco e ballare con loro è stata “una grandissima soddisfazione”. Quello che più ha colpito è stato “vedere le persone vicine e felici di stare insieme ci ha dato tanta carica, anche perché poter tornare a intrattenere è bello”. Dopo ogni concerto, da Blanco a Ultimo, il pubblico è rimasto a ballare con i DJ di Radio3i, non più abituati a un’accoglienza simile, “dove tutti passavano e si divertivano con noi”. Rivedere un’atmosfera simile a quella del periodo pre pandemico è stata sicuramente un’esperienza bellissima, “anche perché dal palco si ha un posto privilegiato per godersi la festa”. Maxi B ha anche sottolineato come “i concerti e le serate live sono fonte inesauribile di gioia: c’era davvero tanta gente che aveva bisogno di uscire e di sfogarsi”. Anche se l’evento era pensato per lo più per i giovani non sono mancate intere famiglie che hanno deciso di passare il fine settimana all’insegna della musica. “Alcuni hanno criticato gli artisti, dicendo che i giovani dovrebbero andare ad ascoltare artisti come Battisti o i Pink Floyd, ma il problema è che molti di questi artisti non ci sono più o si sono ritirati”, spiega Maxi B. “Gli adulti dovrebbero lasciare il tempo ai giovani artisti di farsi conoscere e maturare. I giovani in questo senso sono precursori in tutto, danno sempre spazio agli artisti della loro generazione senza preconcetti. Ma in generale devo dire che è stato davvero un ottimo Connection”.

Loading the player...

Un’edizione da record
“Quella di quest’anno è sicuramente stata un’edizione da ricordare, non si vedeva così tanta gente da anni, quindi posso dire che è stata quella che finora ha riscontrato il maggior successo di tutte” spiega Censi, aggiungendo che per l’anno prossimo si stanno già organizzando per offrire al pubblico un’offerta simile a quella di quest’anno: “quello che vogliamo è puntare maggiormente sui giovani e sui locali” di conseguenza i generi musicali proposti non si discosteranno troppo da quelli proposti lo scorso fine settimana. Sempre per quest’estate sono già iniziati i preparativi per Castle on Air a Bellinzona.

Loading the player...
  • 1