Il ballottaggio
Regazzi: "Ora il Ticino ha due rappresentanti di peso a Berna"
6 mesi fa
Il centrista esulta la propria elezione agli Stati e si congratula con Chiesa (UDC). Gli avversari sconfitti? "Corretti e leali. Con Farinelli continueremo a collaborare".

"C’è grande gioia per questo risultato che all’inizio della campagna sembrava incredibile", con queste parole il centrista Fabio Regazzi celebra la propria elezione in Consiglio degli Stati. Al ballottaggio Regazzi è stato eletto con il 31.76% dietro a Marco Chiesa (UDC).

Ai microfoni di Ticinonews, il centrista si è felicitato "con l’amico Marco Chiesa per il suo ottimo risultato personale. Sono convinto che insieme al presidente del primo partito nazionale avremo due rappresentanti di peso che potranno difendere gli interessi del canton Ticino a Berna".

"Avversari corretti e leali"

Regazzi ringrazia anche gli avversari sconfitti alle urne: "Esprimo ad Alex Farinelli ma anche a Greta Gysin e Amalia Mirante la mia gratitudine per aver partecipato a questa competizione in modo corretto e leale. Ci sono state delle schermaglie, come è giusto che sia in qualsiasi campagna elettorale, ma è stato uno scontro appassionante e mi dispiace per loro che non sono stati eletti ma queste sono le regole del gioco".

"La collaborazione con Farinelli va avanti"

"Continueremo comunque con Alex Farinelli a collaborare per gli interessi del cantone, lui al Nazionale e io agli Stati. Ci siamo scritti in tal senso stamattina e sono convinto che i nostri rapporti resteranno buoni e costruttivi", ha concluso Regazzi.