Nuovo partito a Lugano
Il giardiniere Harry Herber si presenta alle elezioni comunali con l'obiettivo di scorporare la Grande Lugano
Redazione
Nuovo partito a Lugano
Nuovo partito a Lugano

In Ticino non ci vogliono 5 Comuni, bensì 500.

Ne è convinto Harry Herber, un giardiniere luganese classe 1943 che, come riferisce la RSI, ha deciso di scendere in campo per le elezioni comunali del prossimo 10 aprile con una lista che si chiama appunto "Non5ma500", depositata in cancelleria lo scorso 13 gennaio.

Il nome vuole essere un riferimento alla proposta del consigliere di Stato Manuele Bertoli di suddividere il Ticino in soli cinque grandi Comuni. L'obiettivo della neonata formazione politica sarà infatti quello di combattere le aggregazioni.

"Il mio obiettivo?" ha dichiarato Herber alla RSI. "Entrare in consiglio comunale a Lugano per presentare una proposta che per il Ticino sarebbe una prima assoluta: una modifica della Legge cantonale affinché i quartieri nati dall’aggregazione possano votare e ritornare a essere un comune."

Per Herber non si tratta di un'entrata in politica, bensì di un ritorno. Era infatti già stato municipale a Pazzallo e Carabbia, nonché deputato in Gran Consiglio.