Niente alcol dopo le 19: iniziativa per togliere il divieto
I deputati Andrea Censi e Fabio Käppeli depositano un’iniziativa parlamentare per riaprire la vendita anche la sera
Redazione
Niente alcol dopo le 19: iniziativa per togliere il divieto
Niente alcol dopo le 19: iniziativa per togliere il divieto

“La perdita di birre, alcolici, dopo una certa ora per noi è un bel pezzo di cifra d’affari che se ne va. Sicuramente andrà a influire anche sul personale”, racconta Stefano Mambretti, gestore della Tamoil di Lamone, riguardo alla nuova legge sui negozi che vieta la vendita di bevande alcoliche dopo le 19 in settimana, dopo le 18.30 il sabato, dopo le 18 le domeniche e i festivi. Contro questo divieto proprio oggi Andrea Censi e Fabio Käppeli hanno depositato un’iniziativa parlamentare dal titolo “Basta divieti, più libertà”, che vuole abrogare gli articoli e i capoversi che decretano il divieto.

Un commerciante ha già fatto ricorso presso il Tribunale federale, ma “la politica ha la facoltà di modificare questa legge”, ha spiegato Käppeli a Teleticino. “Questa regola è stata inserita in un contesto storico un po’ particolare, quando ci sono state tragedie nel nostro Cantone”, aggiunge Censi, “oggi a sangue freddo si può dire: non servono”.

Guarda il servizio di Teleticino.