Morto l’operaio schiacciato dall’escavatore
Un grave infortunio sul lavoro è avvenuto lunedì sera a Osogna. Il 40enne portoghese purtroppo non ce l’ha fatta
Redazione
Morto l’operaio schiacciato dall’escavatore
Immagine RescueMedia

Non ce l’ha fatta purtroppo l’operaio portoghese di 40 anni, vittima di un grave infortunio è avvenuto lunedì sera, poco dopo le 20, presso una ditta che si occupa di lavorazione di inerti ed asfalto nella zona industriale di Osogna. L’uomo era rimasto schiacciato da un escavatore che, per motivi da stabilire, si è rovesciato su di un fianco. La Polizia cantonale riferisce che il morto era domiciliato nel Bellinzonese. Sul posto sono intervenuti i soccorritori di Tre Valli Soccorso che, vista la gravità delle ferite riportate dallo sventurato, hanno richiesto l’intervento di un elicottero della REGA. I pompieri di Biasca hanno messo in sicurezza la zona. La Polizia ha aperto un’inchiesta per stabilire le esatte dinamiche dell’accaduto e sul posto sono intervenuti anche gli specialisti della Scientifica per effettuare tutti i rilievi del caso.

  • 1