Ticino
Messaggi sessisti sulle bustine di zucchero, “si banalizza la violenza di genere”
Redazione
8 mesi fa
Fanno discutere le frasi presenti su alcune bustine trovate in un esercizio pubblico del Bellinzonese.

"A.A.A.A. Psicopatico assassino cerca ragazza per relazione breve". È la scritta stampata su alcune bustine di zucchero messe a disposizione dei clienti in un bar del Bellinzonese. Una frase che ha suscitato la reazione sdegnata del Coordinamento donne della sinistra, secondo cui in questo modo viene banalizzata in “modo inaccettabile” la violenza di genere.

“Provoca disgusto”

Dal sito www.stopfeminizid.ch “possiamo apprendere che ad oggi, nel 2023 sono stati 12 i femminicidi e tre i tentativi, e in questa lista non figura il recente omicidio in Vallemaggia, la cui vittima è stata un uomo, ma la cui matrice patriarcale è la medesima dei femminicidi”, si legge in un comunicato del Coordinamento. Non fa ridere, “anzi provoca disgusto, indignazione e un certo sconforto, dopo più di 40 anni dall'iscrizione nella Costituzione federale della parità tra i sessi”. Bustine di zucchero come quelle distribuite “non solo rafforzano stereotipi inaccettabili, ma banalizzano il femminicidio in modo brutale, giustificando la cultura della sopraffazione, dello stupro e della violenza maschile”.

Le richieste

Il Coordinamento chiede quindi ai ristoratori “di non aggiungere amarezza al caffè”, ai produttori “di ritirare i lotti distribuiti e di rifiutare in futuro di rendersi complici di messaggi conniventi con la cultura del femminicidio e del sessismo”. Infine, a produttori e ristoratori viene chiesto di “promuovere una campagna di sensibilizzazione e prevenzione distribuendo delle bustine di zucchero con indicati i numeri di emergenza in caso di violenza fisica, psichica, sessuale, economica e di ogni forma di persecuzione e controllo sulle donne e sulle ragazze”.