Comunali 2024
La GISO punta a crescere
©Chiara Zocchetti
©Chiara Zocchetti
Redazione
2 mesi fa
L'obiettivo della Gioventù Socialista per l'imminente appuntamento elettorale è quello di confermare gli attuali numeri e aumentare la propria presenza nei comuni dove non è ancora rappresentata.

La Gioventù Socialista scalda i motori in vista delle elezioni comunali di aprile. Complessivamente, vengono presentate 30 candidature in 16 distretti. Nel 2021, erano invece 23 in 15 comuni, segno, si legge in un comunicato, “di un’evidente crescita per il nostro partito, le cui proposte sono apprezzate dalle persone giovani”.

Un progetto concreto

L’obiettivo della GISO è, già durante i mesi che precedono la votazione, tematizzare le questioni di attualità, come le cause del disagio giovanile, e mobilitare i comuni coinvolti per trovare soluzioni efficaci e socialmente adatte. La GISO, insieme alle Giovani Verdi, sta anche lavorando su un progetto intitolato “Realtà giovanili: oltre la superficie", raccogliendo numerose testimonianze sui disagi dei ragazzi in Ticino. Questo progetto “ci permetterà di dare una linea al lavoro che le persone elette nei vari gremi comunali potranno portare nei prossimi 4 anni”. Infatti “ci consente di unire i diversi temi presenti nel nostro programma politico e in quello elettorale, già presentato alle cantonali del 2023”.

Le tematiche da affrontare

Con i risultati del progetto “avremo la possibilità di avanzare delle nuove proposte, provenienti direttamente dalle necessità dei giovani, che potremo sviluppare in collaborazione con gli altri temi che stiamo già portando avanti”. Tra questi, vengono citati la presa di posizione in favore dell’estensione dell’AG night con la chiusura di AlpTransit, la mobilitazione contro i tagli, la raccolta firme per l’Iniziativa per il futuro che è appena stata consegnat,a e il Progetto prodotti igienici. Di proposte per una società socialista, che sia femminista, ecologista, anticapitalista e antirazzista “ne abbiamo molte e permetteranno ai nostri eletti di svolgere un lavoro per una società più solidale, inclusiva ed egualitaria”.

Gli obiettivi

L’obiettivo elettorale è confermare gli attuali numeri (13 consiglieri comunali e un municipale) e aumentare la presenza, in particolare nei comuni dove la GISO non è ancora rappresentata e, soprattutto, presentare alla popolazione i temi e le proposte “per i quali lottiamo. Vogliamo un cambiamento radicale nella politica ticinese di fronte alle crisi”.

Candidati per il Municipio

Ascona:
Ramon Nessi
Barbara Sala

Balerna:
Matilda Sangiorgio

Locarno:
Nancy Lunghi (municipale uscente)

Lugano:
Mattea David (granconsigliera)

Mezzovico-vira:
Patrik Gabriele

Minusio:
Niccolò Mazzi-Damotti

Candidature per il Consiglio comunale

Bozzini Giulio (Acquarossa, 1995)
Pedrina Elisa (Airolo, 2000) - uscente
Sala Barbara (Ascona, 1993) - uscente
Nessi Ramon (Ascona, 2000)
Arnaboldi Valentina (Balerna, 2003)
Riva Gianna (Balerna, 2000) - uscente
Sangiorgio Matilda (Balerna, 2000) - uscente
Casartelli Chiara (Bellinzona, 1998)
Stuppia Jonas (Bellinzona, 2005)
Valsecchi Thomas (Bellinzona, 1994)
Zufolo Egea (Bellinzona, 1996)
Huber Lukas (Castel San Pietro, 2000)
Marchioni Michele (Castel San Pietro, 1999)
Ratnam Kava (Chiasso, 1993) - uscente
Mapelli Francesco (Chiasso, 1999)
Lunghi Nancy (Locarno, 1991) - municipale uscente
El-Husseini Sandy (Locarno, 1993)
Ütebay Ali (Locarno, 1990)
Alves Barreiro Daniele (Lugano, 2002)
Dastan Aral (Lugano, 1998)
David Mattea (Lugano, 1993) - uscente
Guscetti Laura (Lumino, 2004)
Falconi Leila (Lumino, 2005)
Gallmann Rosa (Massagno, 1998)
Gabriele Patrik (Mezzovico-Vira, 2003)
Mazzi-Damotti Niccolò (Minusio, 2002) - uscente
Falconi Paola (Riviera, 1995) - uscente
Fernandes Ribeiro Alyssa (Riviera, 2001)
Reclari Massimiliano (Vacallo, 1998) - uscente
Proietti Romolo (Valmara, 2001)

 

 

 

 

 

 

 

 

I tag di questo articolo