L’IUFFP diventerà un’alta scuola pedagogica
Via libera dal Consiglio nazionale alla trasformazione dell’istituto che dispone di una sede a Lugano. “Istituita una base legale ad hoc”
Redazione
L’IUFFP diventerà un’alta scuola pedagogica

Via libera alla trasformazione dell’Istituto universitario federale per la formazione professionale (IUFFP), che dispone anche di una sede a Lugano, in una alta scuola pedagogica. Dopo gli Stati in giugno, oggi anche il Consiglio nazionale ha approvato - senza opposizioni - la relativa base legale. Il dossier è così pronto per le votazioni finali.

L’IUFFP è il centro di competenza della Confederazione per la formazione e la formazione continua dei docenti, la ricerca in questo settore, lo sviluppo delle professioni e la cooperazione internazionale in quest’ambito.

Tale organismo è regolato soltanto da alcuni articoli della legge sulla formazione professionale, mentre tutte le altre disposizioni sono contenute in un’ordinanza. Simili basi non sono sufficienti né per soddisfare i requisiti del principio costituzionale di legalità né quelli dei principi di governo d’impresa della Confederazione, ha spiegato Valérie Piller Carrard (PS/FR) a nome della commissione.

Ecco perché, al pari di organi simili della Confederazione, per il IUFFP è stata istituita una base legale ad hoc che ne disciplina l’organizzazione includendo disposizioni fondamentali relative a compiti, collaborazione, diplomi d’insegnamento e altri titoli, organizzazione, diritto del personale, finanziamento, vigilanza da parte della Confederazione, sanzioni e trattamento dei dati personali.

Tra le altre cose, poiché l’IUFFP collabora, tra gli altri, con le alte scuole pedagogiche cantonali e mira all’accreditamento come alta scuola pedagogica, l’attuale “istituto universitario” dovrà cambiare nome, diventando “scuola universitaria” (SUFFP). Gli scopi e gli obiettivi dell’istituto non cambiano, ha affermato Piller Carrard.

  • 1