“Il via libera al PSE è anche merito di Borradori”
Il presidente di “Sì allo sport” il giorno dopo la votazione storica a Lugano ha portato insieme ad alcuni amici un fiore sulla tomba del sindaco scomparso ad agosto
Redazione
“Il via libera al PSE è anche merito di Borradori”

All’indomani della votazione storica per la realizzazione del Polo sportivo e degli eventi (PSE) a Lugano, i favorevoli del progetto sono andati a trovare la tomba di Marco Borradori portando un fiore (con lo sticker della campagna) e una sciarpa del Lugano. Eugenio Jelmini, presidente dell’associazione “Sì allo sport”, ha infatti pubblicato una foto su Facebook per condividere questo gesto.

“Lunedì mattina (...) abbiamo deposto un fiore sulla tomba di Marco Borradori, scomparso l’11 agosto”. Jelmini si è recato al cimitero insieme a Roberto Mazza, direttore divisione sport di Lugano, all’amico Francesco e ad alcuni collaboratori del Dicastero sport. “Ci è sembrato doveroso ricordare le energie e l’impegno che l’amato sindaco aveva profuso per la causa del Polo sportivo e degli eventi”, scrive Jelmini.

Molti luganesi, ieri, a margine della votazione hanno ricordato sui social il sindaco Marco Borradori perché – come ricorda e sottolinea Eugenio Jelmini – “il via libera popolare al progetto è anche merito suo”.

  • 1