Vallemaggia
Ecco dove rivolgersi per la presa a carico delle richieste d'intervento
©Gabriele Putzu
©Gabriele Putzu
10 giorni fa
Lo Stato Maggiore regionale di Condotta (SMRC) ha allestito un concetto di fabbisogno per la presa a carico delle richieste d'intervento di agricoltori, privati, ditte e patriziati. Ecco dove rivolgersi.

Per la presa a carico delle richieste di intervento provenienti da agricoltori, privati, ditte e/o patriziati, da oggi, martedì, è stato istituito un concetto di fabbisogno. Lo rende noto lo Stato Maggiore Regionale di Condotta (SMRC), attivo per sostenere i danni e i disagi causati dall'alluvione in Vallemaggia che fornisce le indicazioni e gli indirizzi completi a cui rivolgersi.

Gli agricoltori

Per quanto concerne i bisogni del settore agricolo, le richieste sono da rivolgere per competenza alla Sezione dell'agricoltura al seguente numero telefonico 078 677 00 25 dalle 08:00 alle 17:00 da lunedì a venerdì. Le richieste saranno prese sotto esame dagli enti competenti secondo un concetto di priorità basato anche sull'urgenza del fabbisogno (ad esempio, la necessità di un intervento entro le 24 ore, fabbisogno particolare sulle 72 ore, ecc.).

Privati, ditte e patriziati

Le richieste provenienti da privati, ditte e/o patriziati saranno coordinate dalla Protezione civile anche queste basate sul grado di urgenza e saranno prese a carico rispettivamente dalla Protezione civile stessa e dall'Esercito, ma anche dai volontari che si sono messi a disposizione. Queste richieste sono da inviare ai Comuni di Lavizzara e Cevio al seguente numero telefonico 091 754 25 50 dalle 08:00 alle 17:00 da lunedì a venerdì.