«È stata una competizione vera»
Le reazioni di Bixio Caprara e Christian Vitta all’elezione di Alessandro Speziali alla guida del PLRT
Redazione
«È stata una competizione vera»
CdT: Chiara Zocchetti

«Il voto di oggi ha dimostrato che c’è stata una competizione vera», queste le prime parole del presidente uscente Bixio Caprara, intervistato dai colleghi di TeleTicino a conclusione del congresso online che ha eletto Alessandro Speziali come suo successore alla guida del PLRT. «I tre candidati erano tutti molto qualificati, naturalmente in una competizione contano i voti, l’esito è stato serrato, ma credo che oggi si è dimostrato un eccellente esercizio democratico all’interno del nostro partito».

Che presidente sarà Speziali? «Alessandro ha già dato prova del suo attaccamento al partito e di avere molta attenzione verso problemi del Ticino. È molto connesso con il paese, ora bisognerà dimostrare con azioni concrete che si vuole servire il paese e questo sarà estremamente importante per uscire da una situazione di crisi che dovremo affrontare con molta energia e determinazione».

Sulla stessa lunghezza d’onda, anche il Consigliere di Stato Christian Vitta: « È stata una scelta tra tre persone valide, ognuna con le sue particolarità. Alessandro porterà la sua visione e imposterà il Partito su quello che in fondo ha portato avanti durante campagna. È chiaro che i valori di base del PLR rimangono quelli, indipendentemente da chi viene eletto». Un voto che ha mostrato comunque un partito diviso, visti i pochissimi voti di scarto tra Speziali e gli altri due candidati, Emilio Martinenghi e Natalia Ferrara. «È stata una vera contesa. Il secondo turno ha premiato Alessandro, ma anche Emilio ha ottenuto un buon bottino di voti. Questo in fondo testimonia la validità dei candidati, anche Natalia ha fatto bene al primo turno. Ora mi aspetto una visione chiara sulle sfide che ci attendono nel futuro, sfide che riguardano tutta la società. Mi aspetto un PLR che sappia condurre il paese con le proprie idee, per uscire insieme da questa crisi».

  • 1