Problemi condominiali dietro l’incendio?
Si sospetta che a dare fuoco a una cantina in via Rompada a Caslano, sarebbe stato un inquilino protagonista di numerose discussioni con gli altri inquilini
di fsu
Problemi condominiali dietro l’incendio?
Rescue Media

È un uomo di oltre 70 anni, la persona fermata a Caslano con il sospetto di aver appiccato il fuoco alla cantina di un palazzo di via Rompada a Caslano. L’uomo, di origini confederate, stando a nostre informazioni è sospettato di aver dato fuoco alla cantina spinto dalle numerose discussioni avute negli anni con gli altri inquilini del palazzo, così come con quelli dell’immobile gemello, giusto a fianco. Problemi che sorgono dai comportamenti oltre le righe dell’anziano.

Questa mattina all’alba, i pompieri hanno sfollato venticinque persone e, subito, in molti avrebbero puntato il dito contro di lui. Anche perché sembra che nella notte abbia portato numerosi oggetti fuori dal suo appartamento, in quello che ci viene descritto come un trasloco in piena notte.

La dolosità dell’incendio sarebbe stata quasi subito evidente, le fiamme nella cantina, infatti, non erano proporzionate al locale, il sospetto è che sia stata usata una grande quantità di liquido infiammabile. La posizione dell’uomo, come è stato comunicato dal Ministero pubblico e dalla Polizia cantonale, “è attualmente al vaglio degli inquirenti”, l’inchiesta è dalla procuratrice pubblica Pamela Pedretti.

  • 1