Nuovo direttore del Laboratorio cantonale
Il Consiglio di Stato ha nominato il dottor Nicola Forrer in sostituzione di Marco Jermini, passato al beneficio della pensione
di fsu
Nuovo direttore del Laboratorio cantonale
Foto CdT/Demaldi

Ha 40 anni, vive a Davesco-Soragno e ha conseguito il dottorato di ricerca in ingegneria chimica al Politecnico di Zurigo nel 2008. È questo il profilo di Nicola Forrer, nuovo direttore del Laboratorio cantonale, nominato dal Consiglio di Stato in sostituzione di Marco Jermini che è passato al beneficio della pensione.

Forrer è anche titolare di un master in advanced studies (MAS) in sicurezza alimentare e del diploma federale di chimico delle derrate alimentari. Dopo un’esperienza presso un’azienda chimica d’oltralpe, dal 2014 è rientrato in Ticino presso il Laboratorio cantonale, dapprima come collaboratore scientifico e caporeparto, e da aprile 2018 come Vicedirettore.

Il nuovo direttore entra in funzione oggi, sostituendo Marco Jermini che ha diretto l’istituto bellinzonese negli ultimi 16 anni.

“Unità amministrativa della Divisione della salute pubblica del Dipartimento della sanità e della socialità, il Laboratorio cantonale si occupa in particolare dell’esecuzione della legislazione federale e cantonale concernente le derrate alimentari e gli oggetti d’uso nonché l’igiene delle acque balneabili”, si legge in una nota del Consiglio di Stato. Nicola Forrer guiderà i circa 30 collaboratori che ispezionano le circa 6mila aziende assoggettate.

“Il Consiglio di Stato coglie l’occasione per esprimere sentiti ringraziamenti al dr. Marco Jermini per l’impegno, la competenza e la disponibilità dimostrati in tanti anni di servizio presso l’Amministrazione cantonale e formula i migliori auguri al dr. Forrer per la nuova sfida professionale, nel segno della continuità a favore della sicurezza alimentare della popolazione ticinese”, conclude il comunicato stampa.

  • 1