L’arciprete di Bellinzona va in pensione
Avvicendamenti nelle parrocchie ticinesi, spicca l’addio al presbiteriato attivo di Pierangelo Regazzi
Redazione
L’arciprete di Bellinzona va in pensione
Foto CdT/Chiara Zocchetti

Sono dieci i presbiteri che lasciano le parrocchie della Diocesi per trasferirsi o per andare in pensione. Ritiro d’eccezione è quello di don Pierangelo Regazzi, arciprete di Bellinzona, che ha raggiunto l’età della pensione. A lasciare le loro parrocchie sono anche Gheorghe Pastiu (Gudo e Sementina), Fabio Studhalter (Bidogno), Giuseppe Albisetti (Ligornetto), Pietro Borelli (Mezzovico e Vira), Pio Camillotto (Minusio, diventerà cappellano della Casa di riposo Don Luigi Guanella di Maggia) e Alessandro Colonna (Astano e Sessa Monteggio, sarà cappellano della Casa di riposo San Giuseppe di Tesserete).

Torneranno invece alle loro parrocchie di appartenenza Davide Joubail D’Epiro (Bogno, Certara, Cimadera e Colla), Tomasz Sulik (Cresciano, Moleno, Osogna, Preonzo) e Angelo Moioli (Bedigliora, Curio e Novaggio).

Per chi se ne va, c’è chi arriva. Ad assumere l’incarico di Amministratore parrocchiale della Collegiata di Bellinzona (posto che era di Regazzi) sarà don Maurizio Silini.

Gli altri nuovi arrivi sono reperibili qui.

  • 1