L’aeroporto di Lugano è stato certificato
L’Ufficio federale dell’aviazione civile ha controllato che tutte i criteri di sicurezza rispettino le norme europee
di fsu
L’aeroporto di Lugano è stato certificato
Foto CdT/Gabriele Putzu

L’aeroporto di Lugano è a norma. A certificarlo è l’Ufficio federale dell’aviazione civile (Ufac) che ha svolto un audit per verificare che tutti i requisiti dell’Agenzia europea per la sicurezza aerea (Easa) fossero soddisfatti. La città di Lugano, che dal 1° giugno gestisce lo scalo ha quindi ricevuto il certificato Easa. L’organismo si occupa di armonizzare tutti i regolamenti in Europa.

Il regolamento definisce, per esempio, come organizzare il rifornimento dei velivoli, le procedure dei vigili del fuoco, il controllo periodico di piste e luci, lo sgombero neve. Con il passaggio da Lugano Airport Sa alla Città di Lugano della gestione dello scalo, alcune di queste procedure sono mutate. È per questo che si è reso necessario rinnovare la certificazione.

  • 1