In 20mila sugli impianti di risalita
La campagna #riscopriltuoticino ha avuto un grande successo, offriva il 50% di sconto ai residenti in Ticino
di fsu
In 20mila sugli impianti di risalita
Foto CdT/fotopedrazzini.ch

Più di ventimila ticinesi hanno scoperto le loro montagne grazie alla campagna #riscopriltuoticino lanciata dall’Unione Trasporti Pubblici & Turistici Ticino il mese scorso. Durata tra il 6 giugno e il 5 luglio ha offerto metà del prezzo del biglietto a chi risiede nel Cantone.

Ad aderire alla campagna, offrendo direttamente lo sconto, sono state la Ferrovia Monte Generoso, Funicolare Monte San Salvatore, Funicolare Cassarate-Monte Brè SA, Funivia Monte Lema, Telecabina Monte Tamaro, Navigazione del Lago di Lugano, Cardada Impianti Turistici, Funivia Pizzo di Claro, Funicolare Locarno-Madonna del Sasso, Amici del Nara, Valbianca SA e la Nuova Carì Società di Gestione.

Nel concludere la campagna l’Utpt lancia anche un appello a enti turistici ed autorità, ricordando gli alti costi necessari per garantire la sicurezza sugli impianti di risalita e mantenere gli standard di servizio svizzeri. L’auspicio è quello, scrivono, di poter ripetere la campagna in autunno un sostegno concreto degli enti turistici “così come fatto per altre categorie attive nel settore”.

  • 1