Ecco i candidati di Morbio 2030
Il gruppo politico ha scelto quale emblema il programma dell’Agenda 2030 dell’ONU al fine di declinarlo a livello comunale
Redazione
Ecco i candidati di Morbio 2030

Morbio 2030 si presenta alla popolazione di Morbio Inferiore con due liste: una di 12 nomi per il Consiglio comunale, di cui 7 presenti anche su quella per il Municipio.

Morbio 2030 è un gruppo politico che ha “svoltato”. Nato dalla collaborazione tra Unità Socialista (comprendente a livello locale pure i simpatizzanti e il Partito Comunista) e i Verdi di Morbio, il nuovo soggetto politico ha scelto quale emblema il proprio programma. “Rappresenta sì un’alternativa alle altre formazioni politiche, ma un’alternativa che vuole caratterizzarsi non tanto per le pur esistenti differenze ideologiche, quanto per l’adesione a un programma”, sottolinea il gruppo. Il programma è quello dell’Agenda 2030 dell’ONU, “declinabile a più livelli, da quello internazionale a quello comunale”. Infatti ben 15 dei 17 punti dell’Agenda trovano riscontro nelle numerose proposte che Morbio 2030 sottopone all’attenzione dei suoi cittadini. “Sono proposte “in progress”, ossia costantemente aggiornate”, che saranno illustrate sul prossimo volantino a tutti i fuochi, nonché con interventi dei candidati sulla stampa e sui social.

I candidati per il Municipio e per il Consiglio comunale sono: Fabio Agustoni (municipale uscente), Francesco Esposito, Gaia Mombelli, Matteo Mombelli, Annamaria Patullo (cc uscente), Renato Rossini (cc uscente) e Rolf Stephani. Solo per il Consiglio comunale si candidano: Ermanno Canova (uscente), Dario Duranti (uscente), Martino Marconi (uscente), Mariano Morgani e Davide Sormani.

  • 1