Come preparare i bambini alla ripartenza
Ce lo spiega la psicologa dell'infanzia Barbara Schluchter Zampini, che sottolinea: "Siate trasparenti"
Redazione
Come preparare i bambini alla ripartenza
Come preparare i bambini alla ripartenza

Resta acceso il dibattito in vista della riapertura delle scuole di lunedì. Sono molti i dubbi e gli interrogativi che vengono sollevati da genitori, docenti, esponenti politici e medici. Tuttavia le autorità sono convinte: il ritorno alla scuola dell'obbligo è fondamentale. E i bambini? Come vivono questo momento? Come può, la famiglia, prepararli al meglio al suono della campanella? Radio3i ne ha parlato con la psicologa dell'infanzia e dell'adolescenza Barbara Schluchter Zampini.

Come vivono i bambini, in generale, il ritorno a scuola?“Tornare a scuola e allentare il confinamento è una forma di liberazione: per i bambini la scuola rappresenta il luogo di socializzazione per eccellenza. A volte gli adulti proiettano le loro paure sui figli e questi sono probabilmente meno ansiosi nel tornare a scuola rispetto ai genitori. Se i genitori non sono a loro agio con l’idea di mandare i figli a scuola sarà difficile avere un discorso rassicurante, consiglio quindi di restare positivi senza negare sentimenti di dubbio o preoccupazione. È meglio essere trasparenti, ammettere che non si hanno tutte le risposte e che ci si appoggia alla decisione degli esperti che reputano sia una buona cosa tornare a scuola. Dire ai bambini che possono ripartire in tutta sicurezza sarebbe mentire: la vita è anche fatta di cose difficili. Ricordargli invece di lavarsi bene le mani, spiegargli che è possibile giocare con i compagni ma senza avvicinarsi troppo fa parte delle piste per permettere ai bambini di riprendere fiducia nella vita e anche di aumentare la loro tolleranza nei confronti dell’incertezza”.C’è chi si pone questo dubbio: come faccio a dire a mio figlio, che non vede i suoi compagni da settimane, di mantenere le distanze? O come fare ad essere sicuri che seguirà le norme igieniche?“Credo sia importante anticipare questo ritorno a scuola parlando dei cambiamenti che saranno in atto, perché i bambini ritroveranno un luogo a loro caro ma non del tutto uguale a quello che conoscono. Quindi si possono immaginare i possibili cambiamenti che terranno conto delle nuove regole da rispettare. Consiglio di preparare il materiale scolastico e riprendere la cartella o il grembiule della scuola dell’infanzia e coinvolgere i figli in questi preparativi, chiedendo loro come si sentono e se hanno delle domande, favorendo così la discussione”.È d’accordo con la riapertura delle scuole lunedì? I suoi figli torneranno a scuola lunedì?“I miei bambini torneranno a scuola lunedì, sono d’accordo con le decisioni prese dai nostri dirigenti, auguriamoci che vada tutto bene”.