Viabilità
Caos all’alba sull’A2: tutta colpa di un trasporto eccezionale
Redazione
6 mesi fa
Per far transitare un trasporto eccezionale verso sud, la polizia ha dovuto chiudere l’autostrada verso nord, creando alcuni disagi.

In molti se ne saranno accorti: sull’autostrada verso nord questa mattina la situazione era ancora più critica del solito, con il traffico bloccato fin dalle primissime luci dell’alba. Diversi automobilisti si sono chiesti la causa di questo caos viario. Anzitutto, “la giornata di pioggia ha fatto sì che vi fossero ancora più utenti sull’autostrada”, spiega a Ticinonews il capo filiale USTRA di Bellinzona Marco Fioroni. In ogni caso “noi questa notte avevamo il cantiere nella galleria Melide-Grancia per il risanamento della volta, che è terminato puntualmente alle 4.04”.

La polizia “ha però deciso di far transitare un trasporto eccezionale verso sud e tale trasporto ha impiegato diverso tempo per arrivare fino a oltre Mendrisio, dove avevamo la conduzione traffico del cantiere Campaccio”. Per transitare attraverso questo cantiere “la polizia ha dovuto chiudere l’autostrada verso nord, creando un po’ di disagi”. Queste sono operazioni svolte dalla polizia “di cui l’USTRA non ha nessuna competenza”, precisa Fioroni.

Come funzionano i cantieri USTRA

Di regola USTRA apre i propri cantieri notturni “al più tardi entro le 5, quando inizia il transito dei veicoli pesanti”, prosegue Fioroni. L’unità territoriale “ha poi bisogno di tempo per togliere il cantiere. Ad esempio, per quanto concerne la Melide-Grancia, alle 4.04 era terminato e l’unità territoriale ha cominciato a smontare la segnaletica necessaria”.

I tag di questo articolo