Bikecoin Locarno: raggiunti obiettivi minimi dopo un mese
Il progetto d’incentivazione della bicicletta per i lavoratori delle aziende del proprio territorio ha già coinvolto 13 aziende e oltre 100 collaboratori.
Redazione
Bikecoin Locarno: raggiunti obiettivi minimi dopo un mese

Il programma d’incentivazione della bicicletta Bikecoin, promosso dalla Città per le aziende di Locarno dal 1°aprile 2022 e previsto su un periodo di due anni, dopo il primo mese ha già raggiunto gli obiettivi minimi. “Le aziende hanno progressivamente aderito al programma, permettendo alle proprie collaboratrici e ai propri collaboratori di guadagnare fino a 40 franchi al mese, messi a disposizione dalla Città”, spiega l’Ufficio energia di Locarno. Alcune ditte hanno inoltre deciso “di aumentare questo contributo con ulteriori incentivi”.

100 utenti attivi
Ad un mese dal lancio del programma, tirando le prime somme, si conta un totale di oltre 100 utenti attivi: “sono stati tracciati oltre 1’800 percorsi per 9’100 km, raccogliendo quasi 110’000 bikecoins”. Ciò vuol dire che “gli utenti hanno quindi guadagnato finora complessivamente oltre 2’000 franchi, dato sostanzialmente in linea con le aspettative”.

“Obiettivi minimi raggiunti”
Gli obiettivi minimi, ad oggi, “si possono considerare raggiunti”, ma c’è ancora “margine per stimolare altri lavoratori a montare in sella e mettere in tasca qualche soldo”. Oltre al guadagno secondo il valore dei Bikecoin raccolti, la Città mette infatti a disposizione ulteriori 20 franchi ogni due settimane tramite il Mobility Jackpot, un’estrazione a sorte che premia l’utente andato in bicicletta proprio il giorno del sorteggio.

Le aziende aderenti sono finora tredici: Amministrazione comunale di Locarno, Associazione Famiglie Diurne Sopraceneri, Ferrovie Autolinee Regionali Ticinesi FART, Festival internazionale del film di Locarno, Istituto Sant’Eugenio, Officine Idroelettriche della Maggia, Organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli, Ottica Reichmuth, Schindler Supply Chain EU Locarno branch, Servizio Ambulanza Locarnese e Valli SALVA, Skyguide e Studio di podologia Maggini. Oltre a queste, l’ospedale La Carità partecipa alla campagna promossa tra tutto l’Ente Ospedaliero Cantonale.

  • 1