Or Penagin
A Tesserete è tutto pronto per i bagordi carnascialeschi, "Vogliamo che tutti si divertano"
Redazione
20 giorni fa
Da giovedì a sabato in Capriasca di svolgerà il più grande carnevale ambrosiano del Cantone. Gli organizzatori: "Hanno dato bel tempo, speriamo in un'edizione tranquilla".

È iniziato il conto alla rovescia in Capriasca. A partire da giovedì Or Penagin prenderà "il controllo" di Tesserete e il carnevale colorerà il Paese per la 124esima volta. "Fino a ieri ero preoccupato per la meteo", ha spiegato a Ticinonews il presidente Livio Mazzuchelli, spiegando che "se dovesse piovere la sfilata dei carri sarebbe stata rovinata. Ma hanno dato bel tempo, quindi tutto si svolgerà al meglio", ha precisato l'organizzatore.

L'agenda di Or Penagin

L'apice dei bagordi sarà il sabato pomeriggio, con l'assalto al palo della cuccagna. Una tradizione già presente agli inizi della storia del carnevale di Tesserete. Senza dimenticare il corteo che sempre sabato vedrà sfilare 7 carri, 6 gruppi e 3 guggen. "Il percorso di Tesserete non è facile, ma agli autisti piace molto, soprattutto per quelle tre curve 'pericolose' che devono affrontare", ha specificato Mazzuchelli, spiegando che "vederli passare in mezzo al Paese è uno spettacolo"

Obiettivo divertimento e pareggio dei conti

Lo scorso anno Or Penagin è partito sottotono a causa della pioggia, ma sabato oltre 10mila persone hanno assistito al corteo mascherato. Per quest'anno l'obiettivo "è quello di trascorrere una tre giorni tranquilla, dove tutti si divertono, ma anche di coprire i costi", ha detto il presidente. "Lo scorso anno abbiamo dovuto aumentare i prezzi perché i costi sono aumentati, ma malgrado un costo complessivo di quasi 400mila franchi siamo riusciti a registrare un utile di circa 60mila". A Tesserete "sostenere i costi non è difficile, perché la manifestazione è conosciuta e frequentata da tante persone", ha concluso il presidente del Comitato.