Tre test falsi per saltare lezione
La truffa di tre studenti di un liceo di Basilea ha costretto ben 25 allievi alla quarantena, compreso qualche professore. Ora rischiano conseguenze penali
di MJ
Tre test falsi per saltare lezione
Foto Shutterstock

Volevano marinare la scuola e hanno costretto l’intera classe alla quarantena. Tre studenti di un liceo di Basilea hanno infatti falsificato degli sms di conferma della positività al coronavirus per poter restare a casa prima delle vacanze di Pasqua. Il risultato però è stato che tutti i loro compagni, 25 allievi in totale, sono stati messa in quarantena e hanno dovuto seguire l’insegnamento a distanza per 10 giorni. Coinvolti nel provvedimento anche alcuni professori.

“Non è uno scherzo da ragazzini, è un reato grave”, ha comunicato Simon Thiriet, portavoce del dipartimento dell’istruzione di Basilea Città, al radiogiornale di Srf News, sottolineando che si tratta di falsificazione di documenti sanitari. I tre rischierebbero dunque conseguenze penali per aver violato la legge sulle epidemie. Ci si aspettano dunque delle misure da parte della scuola, anche se è difficile che i tre vengano espulsi in quanto hanno ammesso il reato non appena sono emersi i primi sospetti. Inoltre, ha aggiunto Thiriet, si è voluto anche considerare la difficile situazione della pandemia, pur sottolineando che “questo non scusa quanto hanno fatto”.

  • 1