Swiss raccomanda la mascherina sui suoi voli
Grazie a questa misura la compagnia aerea potrà rinunciare a tenere liberi metà dei sedili in classe economica
Redazione
Swiss raccomanda la mascherina sui suoi voli
Swiss raccomanda la mascherina sui suoi voli

A partire da lunedì 4 maggio, tutti i clienti Swiss sono pregati di munirsi di una protezione che copra la bocca e il naso. Questa esigenza, si legge nel comunicato stampa, permetterà alla compagnia aerea di stralciare la politica che imponeva di tenere un sedile vuoto ogni due in classe economica. Raccomandate le mascherine chirurgiche ma, nel caso non fossero disponibili, sono possibili anche altri tipi di protezioni come maschere riutilizzabili in tessuto, che Swiss consiglia di tenere sul volto per tutta la durata del viaggio, compresa la permanenza in aeroporto prima e dopo il volo, nel caso in cui la distanza fisica non possa essere garantita sufficientemente. I passeggeri saranno informati di queste disposizioni via sms, mail, o direttamente su siti di prenotazione.

Swiss sostiene comunque che il rischio di contagio a bordo sia "praticamente nullo" e che nessun caso di infezione è stato rilevato sui suoi voli dall'inizio della pandemia. Inoltre, gli aeroveivoli sarebbero dotati di sistemi di filtraggio "ultra-performanti", capaci di garantire una qualità dell'aria "paragonabile a quella di una sala operatoria". La compagnia aerea afferma inoltre in questo modo di seguire le direttive di numerosi paesi europei, nei quali è obbligatorio portare una protezione su bocca e naso nei luoghi pubblici. Questa raccomandazione sarà valida, inizialmente, fino al 31 agosto 2020.