Svizzera
“Siamo di fronte a una triplice sfida”
Immagine Shutterstock/DDPS
Immagine Shutterstock/DDPS
12 giorni fa
È l’allarme lanciato da Martin von Muralt, il nuovo delegato della Confederazione e dei Cantoni per la Rete integrata Svizzera per la sicurezza (RSS). “È essenziale che i nostri valori democratici sopravvivano a queste crisi”, ha sottolineato l’esperto

In futuro “ci sarà una sovrapposizione di crisi, una sorta di millefoglie.” È quanto affermato da Martin von Muralt, da pochi giorni delegato della RSS.

“Una triplice sfida”
In un’intervista pubblicata sul quotidiano “Le Temps”, von Muralt parla di un’accelerazione delle varie crisi. “Siamo di fronte a una triplice sfida: operativa, strategica e politica”, avverte l’ex direttore del carcere di Champ-Dollon di Ginevra, citando ad esempio pericoli informatici, carenza d’energia, pandemie e interruzioni delle catene di approvvigionamento, nonché il cambiamento climatico. “È essenziale che i nostri valori democratici sopravvivano a queste crisi”, spiega von Muralt, secondo cui bisogna “sviluppare ulteriormente la resilienza della popolazione”. Il 47enne dallo scorso primo d’agosto ha sostituito l’ormai neo-pensionato André Duvillard, ex comandante della polizia cantonale neocastellana e dal 2012 - fino allo scorso 31 luglio - delegato per la RSS.

“Potrebbe esserci una carenza di elettricità”
Per quanto riguarda la crisi energetica che si prospetta per il prossimo inverno, von Muralt è convinto che “il rischio di un blackout tale da paralizzare l’intera Svizzera sia basso. D’altro canto - aggiunge il 47enne - l’ipotesi di una carenza di elettricità è plausibile e comporterà una riduzione graduale dei consumi.

La RSS garantisce il coordinamento fra Cantoni e Confederazione in materia di sicurezza. Gli organi di gestione - la piattaforma politica e la piattaforma operativa - sono occupati in modo paritetico da Confederazione e Cantoni.

© Ticinonews.ch - Riproduzione riservata